CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Il pane di Villaurbana

Nonostante la sua coltivazione sia venuta sempre di più in disuso con il passare degli anni, Villaurbana conserva, all’interno del suo territorio, vaste produzioni di grano.
Per questo motivo, mantenendo un’antica tradizione che si tramanda da generazioni, in molte famiglie, ancora oggi, si produce “su pani de su trigu”, il pane del grano, il tipico pane casalingo.

Il pane di Villaurbana

Tipico pane di VIllaurbana

Tra i segreti della cosiddetta “arte bianca”, secondo i consigli delle brave massaie, l’adoperare il grano vecchio prodotto nell’annata precedente, l’utilizzare frumento macinato con la mola sarda, un’attenta lavorazione sia della farina prima della pasta poi, l’attenzione agli ingredienti di contorno come l’acqua e il clima.

Oltre alle tradizionali forme destinate all’uso quotidiano, come “sa prezzida” o “su tureddu” di pasta dura, o “sa moddixina” o “sa lada” di pane soffice, particolarmente conosciute sono le forme decorate o quelle create per la festa, che fanno de “su coccoi fattu in domu” un ingrediente gustoso e artistico allo stesso tempo.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina