Vai a sottomenu e altri contenuti

Divorzio breve (Modifiche introdotte dalla Legge 06/05/2015 n. 55)

Con la legge 6 maggio 2015 n. 55, art. 1 (GU n. 107 del 11/05/2015) entrata in vigore 26/05/2015 è stato introdotto il c.d. ''divorzio breve'', cioè la possibilità di ottenere il divorzio dopo un breve periodo di tempo di separazione personale.

Dal 26 maggio 2015 è in vigore la Legge 6 maggio 2015, n. 55 che regola il DIVORZIO BREVE.
La nuova legge riduce i termini che devono trascorrere fra la separazione e la richiesta di divorzio , di conseguenza:
se la separazione fra i coniugi è stata consensuale dopo sei mesi può essere chiesto il divorzio,
se la separazione fra i coniugi è stata giudiziale dopo dodici mesi può essere chiesto il divorzio.
Cosa si può chiedere all'UFFICIO DI STATO CIVILE DEL COMUNE?
Si può chiedere:
• la separazione personale;
• la cessazione degli effetti civili del matrimonio per chi ha contratto un matrimonio religioso;
• lo scioglimento del matrimonio per chi ha contratto un matrimonio civile.
Chi può chiedere la separazione o il divorzio in Comune?
I coniugi che fra di loro non hanno figli comuni minorenni;
I coniugi che fra di loro non hanno figli comuni maggiorenni incapaci;
I coniugi che fra di loro non hanno figli comuni maggiorenni portatori di handicap gravi ai sensi dell'art. 3, comma 3,
della Legge 5 febbraio 1992, n. 104 ;
I coniugi che fra di loro non hanno figli comuni maggiorenni economicamente non autosufficienti.
A quale Comune ci si può rivolgere?
Ci si può rivolgere alternativamente al Comune di residenza di uno dei coniugi interessati oppure al Comune in cui
è stato celebrato il matrimonio.
In concreto come funziona?
• I coniugi devono presentarsi personalmente davanti all'Ufficiale dello Stato Civile muniti di un documento
di riconoscimento in corso di validità;
• non sono ammesse deleghe;
• la presenza degli Avvocati è facoltativa, si può venire senza l'Avvocato;
• Non si possono concordare patti di trasferimento patrimoniale.
Cosa bisogna dichiarare
Si dichiara la volontà di volersi separare o divorziare consensualmente.
Come si svolge il procedimento per la separazione?
Chi si separa la prima volta deve dichiarare all'Ufficiale Dello stato Civile la residenza attuale, il comune e la data di
celebrazione del matrimonio (la documentazione sarà acquisita dall'ufficio)
L'Ufficio di Stato Civile concorderà con i coniugi:
• la data della prima comparizione in Comune
• la data di conferma dell'accordo che deve avvenire non prima di trenta giorni dalla prima comparizione.
Quanto tempo deve passare per poter chiedere il divorzio?
se la separazione fra i coniugi è stata consensuale dopo sei mesi può essere chiesto il divorzio,
se la separazione fra i coniugi è stata giudiziale dopo dodici mesi può essere chiesto il divorzio
Cosa si deve portare per il divorzio?
• un documento di riconoscimento in corso di validità
• esibire copia autentica dell'ultima sentenza di separazione emessa dal Tribunale.
È necessario dichiarare all'Ufficiale Dello stato Civile la residenza attuale, il comune e la data di
celebrazione del matrimonio (la documentazione sarà acquisita dall'ufficio)
Quanto si paga?
Attualmente € 16,00.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Servizi Demografici
Referente: Maria Chiara Cossu
Indirizzo: Via Roma 24, 09080 Villlaurbana (OR)
Telefono: 078344104-078344636
Fax: -
Email: info@comune.villaurbana.or.it
Email certificata: protocollo@pec.comune.villaurbana.or.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto